Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Cinema Corto in Bra International Festival

Si parla di:

locandina Festival

Corto in Bra è tornato. È un passo lento, quello che ci ha portati dal 1996 al 2008, a questa settima edizione che è un gran risultato per il nostro festival. Nel frattempo da una nostra costola è nato lo Slow Food on Film Festival di Bologna, che si inaugura a maggio. Da quest’anno, poi, Bra volta pagina, con l’alleanza strategica con l’Alba International Film Festival, che dà vita a una dieci giorni di cinema nel cuore di marzo: un programma comune che ha l’ambizione di rivoluzionare il calendario del territorio. Il sodalizio non esaurisce le novità, che riguardano due dei tre concorsi del festival.

Con il Concorso Internazionale, infatti, Corto in Bra ha aperto le sue selezioni al cinema off da tutto il mondo. Al migliore tra i ventitré film in competizione la giuria – composta dal regista norvegese Bård Breien (suo il The Art of Negative Thinking che ha incantato il Torino Film Festival) e da Nenad Borovcak del Tabor Film Festival croato – assegnerà la Zizzola d’Oro.

L’altra grande novità riguarda il rapporto musica e cinema, al centro del nuovo concorso Shorts & Music, che vedrà una giuria composta da musicisti (Pau dei Negrita, Giuseppe Napoli), critici musicali (Alberto Campo), e gente di cinema (il regista Gianni Zanasi e il direttore del Festival In-edit di Barcellona Cristian Pascual) selezionare il miglior film dedicato al mondo musicale o alla ricerca musica-immagine.

Una giuria di studenti piemontesi guidati dal regista Silvio Soldini, uno dei più apprezzati autori del cinema italiano, voterà il migliore tra i quindici film del concorso nazionale, quest’anno curato da Francesco Amato, che ha allestito un programma di grande qualità. Sabato 15 ci sarà l’audizione finale del Premio Città di Bra per la miglior sceneggiatura, con la giuria presieduta da un altro grande autore, il regista Giuseppe Piccioni.

Inoltre, giovedì sera verrà presentato il progetto “Corti di montagna”, un premio sceneggiature che Corto in Bra intende istituire per la prossima edizione. Lo scrittore Davide Longo leggerà brani tratti dal libro Alpinisti ciabattoni di Achille Giovanni Cagna, mentre sullo schermo scorreranno le immagini di alcuni filmati degli archivi della Cineteca Storica del Museo Nazionale della Montagna – CAI – Torino, accompagnati dalla musica dal vivo del Verbanus Duo.

Per tutti i cinque giorni il programma offrirà eventi speciali, incontri, fuori programma, concerti, party e brindisi… È il 2008. È l’anno del festival. Corto in Bra è tornato.

La Direzione Artistica
Luca Busso, Luisa Grosso e Stefano Sardo

Il gran capo

scritto da

Questo è il suo articolo n°3456

Sullo stesso genere:

Community feedback