Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Delicatessen with love di Gabriele Galimberti

Si parla di:

“Mangia che è buono” risuona nelle sale da pranzo d’Italia ogni maledetta domenica ma, sorpresa, ogni mondo è paese. Diciamo che oggi mi va di parlare per frasi fatte ma mi va soprattutto di parlarvi del progetto fotografico di Gabriele Galimberti il quale ha preso come spunto i ravioli ripieni di nonna Marisa per realizzare un progetto che va decisamente al di là della proverbiale abbuffata domenicale.

Marisa Batini, 80 years old – Castiglion Fiorentino, Italy

È proprio vero che le idee arrivano in un momento e senza una particolare ragione, ed è sicuramente il caso di questo fotografo che prima di partire per un lungo viaggio CouchSurfing, ha gustato i manicaretti della nonna e da lì ha deciso di fotografare le nonne di tutto il mondo alle quali aveva precedentemente chiesto di preparare la loro specialità.

Fatma Bahkach, 59 years old – Aghrimz, Morocco

Quello che ne è venuto fuori è un affresco coloratissimo della nonna internazionale con i suoi sorrisi e la sua naturale attitudine alla cucina, sembra quasi che le nonne siano nate nonne. Nonna Marisa però, ci confessa Gabriele, non è una grande cuoca ma nei ravioli con ragù non la batte nessuno e prima della partenza del nipotino si è chiaramente chiesta: “cosa mangerà?”.

Melanie Hill , 50 years old – American Fork, Utah -€“ U.S.A.

Le foto sono divise in due e ritraggono da una parte la nonna in posa nella sua cucina o sala pranzo (ma a volte anche la strada, per ovvi motivi) con tutti gli ingredienti necessari per la ricetta e dall’altra parte dell’immagine il piatto completo. Ogni foto è accompagnata dal nome, l’età e la nazionalità della nonna e soprattutto dalla preziosa ricetta. Ciò che le foto hanno in comune, oltre al soggetto, è la ricchezza di colori e molto spesso l’innocente imbarazzo di chi in cucina è abituato a lavorare e non sa perdere tempo.

Joyce Muape, 49 years old – Kalulushi, Zambia

Malawi, Filippine, Alaska, India, Armenia, Latvia, Bangkok sono solo alcuni dei paesi esplorati da Gabriele. Ma alla descrizione di questo progetto bisogna fare una grande premessa, Gabriele è partito qualche mese fa per conoscere il mondo e ha deciso di farlo sfruttando il CouchSurfing, non solo dal punto di vista economico ma anche umano.

Inara Runtule, 68 years old – Kekava, Latvia

È attraverso quest’esperienza, infatti, che ha sviluppato diversi progetti fotografici che tra le altre cose gli sono valsi una rubrica, C’è posto per D?, tutta sua su D di Repubblica, dove a tappe racconta la storia delle persone che lo ospitano con interviste e racconti.

Susann Soresen, 81 years old – Homer, Alaska

È tornato con un libro di cucina di ricette dettagliate che mescola amore, fotografia e viaggi tra i tanti altri ingredienti esotici.

 

Per saperne di più:

www.gabrielegalimberti.com

d.repubblica.it/argomento/couchsurfing

cms.riverboom.com/portfolio-item/delicatessen-with-love/

 

 

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Community feedback