Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Finalmente online la line-up completa del Todays Festival

Si parla di:

Chi vi ha detto che ad agosto non c’è un bel niente da fare in città ha sbagliato. Almeno a Torino. Per il secondo anno torna infatti Todays, festival di cui vi abbiamo già accennato qui: come anticipato, questo si conferma essere il festival estivo italiano migliore.

A completare la lista di headliner infatti, si aggiungono in apertura al festival venerdì 26 agosto i Pugile con le loro linee di basso calde su un’elettronica raffinata, i Niagara che porteranno sul palco psichedelica e coriandoli e il sardo Iosonouncane, che stupirà come sempre per l’intensità del suo live. Sabato 27 invece ad aprire i Jesus and Mary Chain allo Spazio 211.  Ci sarà pure il nuovo fenomeno cantautoriale, ma molto contemporaneo, Motta, i Giuda e infine, i magnifici Stearica, altra punta di diamante del panorama musicale torinese.

 

Jesus and Mary Chain

 

A concludere la tre giorni, la domenica 28 agosto sarà dedicata all’incontro tra la modernità e i ritmi tribali, con una serie di band che spiccano per la loro presenza scenica e sperimentale: i Local Natives che presenteranno il loro ultimo lavoro Sunlit Youth,  i Goat, che non vi scorderete facilmente dopo aver visto le loro maschere e aver sentito la loro musica colorata, i Brian Jonestown Massacre e i deliri dei Crystal Fighters. Ad aprire, il nostrano Mc Kwality Victor che presenta il suo primo album solista Koan”.

 

John Carpenter

 

Oltre allo Spazio 211, cornice storica dei migliori concerti e festival cittadini, come l’anno scorso il Museo Ettore Fico ospiterà gli spettacoli a ingresso gratuito di Calcutta Coro, che salirà sul palco in anteprima nazionale con coro gospel venerdì 26 alle 23, Double Vision, risultato dell’incontro tra la sperimentazione elettronica di Atom e il media artist australiano Robin Fox.

 

Motta

 

Ma non solo, quest’anno si aggiungono altri tre spazi, decisamente da visitare: l’ex Industria Nazionale dei Cavi Elettrici (INCET), a pochi passi da Spazio 211 e dal museo Ettore Fico,venerdì 26 agosto ospiterà, oltre a John Carpenter, il live di Paolo Spaccamonti in apertura e il set minimal di Regis e di Veronica Vaiscka in chiusura di serata. Il sabato invece lo spazio si accenderà con il live dei Soulwax, aperti da un live tutto nuovo de I Cani, e si chiuderà sempre ballando sulle note di  Ivan Smagghe e The Hacker.

 

Pugile

 

Sempre a pochi passi da INCET e Spazio 211, il parco urbano Peccei, primo parco totalmente ecostenibile in Italia, domenica 28 diventerà la naturale scenografia di una prima internazionale: Elio Germano e Theo Teardo porteranno in scena una versione inedita di “Viaggio al termine della notte”, con più di trenta percussionisti che suoneranno in contemporanea dei piatti di bronzo.

 

Ex Fabbrica Incet

 

Per tutta la durata del festival come sempre sarà presente il Tolab, progetto dedicato alla formazione, in collaborazione con Ableton e con i contributi di tante realtà locali, che quest’anno avrà luogo presso la galleria d’arte Gagliardi e al Domke, uno spazio adiacente all’Incet, che sorge al posto di una vecchia acciaieria. Non solo live music quindi, ma anche talk, incontri e innovazione per dare oggi le basi al domani.

Con tutta questa carne al fuoco siamo già in ansia da pre-festival, poi diteci voi se ancora non sapete cosa fare ad agosto!

Claudia Losini

scritto da

Questo è il suo articolo n°166

Sullo stesso genere:

Community feedback