Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Memorie Urbane 2013, l’urban art invade il litorale pontino

Che ziguline amasse la street art lo sapevate già, da sempre ci dedichiamo alla scoperta di giovani street artist interessanti, ad ascoltare l’opinione dei veterani, a partecipare e organizzare eventi di arte urbana, di conseguenza non vi stupirà il nostro matrimonio con Memorie Urbane, l’unica manifestazione di arte urbana finanziata con lo spaccio di tielle di Gaeta. Scherzi a parte, Memorie Urbane, l’abbiamo vista nascere un anno fa grazie all’estro di Davide Rossillo e alla collaborazione di Salvatore Solko e l’associazione Turismo Creativo e quest’anno la vediamo tornare forte dell’esperienza con artisti come Escif, Agostino Iacurci, Sbagliato, Sten+Lex, Teresa Orazio, C215, Alice Pasquini e dell’interazione con una piccola comunità urbana.

 

Hyuro, Memorie Urbane, Terracina

L’edizione di Memorie Urbane 2013 ha scelto il rosso e una bottiglia piena di vernice dello stesso colore come simbolo dell’amore per l’arte e del desiderio di lasciar interagire questa con le comunità del litorale romano.  Se l’anno scorso i sette artisti sono riusciti a rendere onore ai buoni propositi di Memorie Urbane, quest’anno saranno dodici e provenienti da tutto il mondo: Domenico Romeo, Hyuro, Moneyless, Alice Pasquini, DALeast, Faith47, SAM3, Borondo, Lucamaleonte, Malabrocca, Sbagliato, Martina Merlini.

 

Hyuro, Memorie Urbane, Terracina

La manifestazione parte ufficialmente oggi 20 aprile ma le opere sono in corso già da qualche giorno, tanto è vero che l’artista argentina Hyuro e il romano Domenico Romeo hanno già terminato una prima fase delle loro opere che potete vedere in queste foto esclusive.

Hyuro, Memorie Urbane, Terracina

Per gli altri appuntamenti potete consultare il calendario degli interventi che si snoderanno tra la cittadina di Terracina e Gaeta, lo trovare qui, mentre qui trovate delle brevi bio sugli artisti.

Hyuro, Memorie Urbane, Terracina

Memorie Urbane non si bagna solo nel mare, nel sole e nella pittura urbana e contribuisce anche con workshop e incontri sulle arti urbane contemporanee. Tra le “Conference” potete trovare due appuntamenti, uno il 18 e l’altro il 19 maggio, su temi legati alla nuova generazione della street art che ha come obiettivo “iniziare a percorre la strada per costruire una metodologia della critica in grado di leggere le necessità peculiari di questa espressione artistica […] invitando chi con questa materia ha a che fare a vario titolo e si è distinto per visione e capacità critica”. I workshop, invece, saranno un’occasione per mettere le mani all’opera.

Hyuro, Memorie Urbane, Terracina

A dirigere i lavori c’è il nostro benamato Lucamaleonte che si occuperà del focus pratico sull’arte dello stencil con l’ausilio del bisturi, tecnica a lui molto cara. Lucamaleonte sarà coadiuvato dagli interventi del direttore artistico di Walls, Simone Pallotta, che interverrà sulla storia della street art e da Sabina De Gregori, autrice di importanti volumi sulla street art quali Bansky il terrorista dell’arte e C215.

Domenico Romeo, Memorie Urbane 2013, Terracina

Concludiamo facendo i nostri auguri agli amici di Memorie Urbane e invitandovi a rimanere in ascolto perchè vi terremo informati di tutte le novità dal litorale pontino.

Domenico Romeo, Memorie Urbane 2013, Terracina

Dopo Domenico Romeo in preview (in questo momento alla 999 Contemporary Gallery per Romeo Solo Show), anche Hyuro ha terminato il suo lavoro e vi presentiamo le immagini dell’opera direttamente da Terracina.

Memorie Urbane | sitoFacebook

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback