Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Motherboard, il nuovo portale di Vice che parla di ricerca e tecnologia

Si parla di:

Lo scorso dicembre Vice, il magazine che ci piace tanto, ha lanciato la piattaforma Motherboard anche sul portale italiano. Ottimo direi, infatti, quello che mancava in Italia era proprio un magazine che parlasse di tecnologia e ricerca in modo interessante e con un linguaggio vicino anche a noi comuni mortali.  Motherboard “guarda a quelle cose e quelle persone che stanno costruendo il nostro meraviglioso quanto strano presente (e futuro), e lo fa attraverso news, analisi, reportage, foto e documentari. Muovendosi liberamente tra politica, arte, sesso, droga, guerra, design, natura, spazio, storia e fantascienza, Motherboard vi offre tutto ciò che dovreste sapere andando direttamente al sodo.”

Motherboard-ziguline

Nell’ultimo mese la redazione di Motherboard ha esplorato dei piccoli centri di ricerca che stanno cercando di creare delle grandissime innovazioni come, per esempio, il progetto in cui è coinvolto Nicola Vitiello, giovane ricercatore all’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. CYBERLEGs è il progetto che Nicola e il suo team portano avanti con l’obiettivo di rendere la tecnologia sempre più vicina all’uomo e alle sue necessità e soprattutto una risorsa per persone con disabilità. Guardate il servizio.

Nel secondo reportage di Motherboard si parla di SQPR (SQueeze PRessure), un bioreattore a cui sta lavorando il bioingegnere Serena Giusti presso i laboratori “E. Piaggio” dell’Università di Pisa e con cui è possibile simulare i tessuti del corpo umano. Proprio grazie a questo strumento è possibile ricreare tessuti simili a quelli del corpo umano sui quali poter effettuare test clinici e che velocizzano la ricerca scientifica senza sacrificare gli animali. Ricerca davvero figa a mio avviso che merita non solo il secondo episodio di Motherboard ma un grande grazie. Ecco il video.

L’ultima puntata di Motherboard che risale a pochi giorni fa invece parla di un altro progetto con grandi mire umanitarie. WASP infatti è un collettivo di ricercatori che nei laboraotri del Centro Sviluppo Progetti di Massa Lombarda sta cercando di sviluppare la tecnologia delle stampanti 3D più economica e sta cercando di trovare un modo per rendere queste stampanti più grandi e versatili con il fine ultimo di realizzare case a bassissimo costo nei paesi in via di sviluppo. Il loro ultimo progetto, di cui a parlarcene nel video è Nicola Schiavarelli, si chiama BigDeltae si ispira alle tecniche di nidificazione delle vespe vasaie. Ecco il video.

Motherboard | sito facebook twitter

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback