Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Nu Fest 2009, festival musica elettronica

Si parla di:

Creatività e sperimentazione nel nuovo programma di NU FEST, il festival di musica elettronica organizzato da Veneto Jazz e in scena a Padova i venerdì 27 febbraio, 6 marzo e 13 marzo 2009. La terza edizione conferma la formula composita del festival che prevede, in ordine, workshop innovativi nell’ambito dell’Università, concerti di djs internazionali a teatro in prima serata, spettacolo finale in un club.
Alle spalle, l’organizzazione di un festival jazz fra i più accreditati della scena nazionale, che ha deciso di sperimentare le contaminazioni con i linguaggi contemporanei. La direzione artistica è affidata alla parte più giovane dello staff di Veneto Jazz, come laboratorio creativo, supportato dall’associazione N.e.d.a.c. Confermati il sostegno della Regione del Veneto, del Comune e dell’Università degli Studi di Padova, in particolare della Facoltà del DAMS.
Fra le star di prima serata in scena al Teatro MPX, i Mouse on Mars, che con le loro sperimentazioni elettroniche, in bilico tra techno e kraut-rock, si sono rivelati una delle formazioni più originali della nuova scena elettronica tedesca (27 febbraio); i Plaid, considerati i padri dell’elettronica con all’attivo collaborazioni e remix per Bjork e artisti multimediali (6 marzo); lo scandinavo Eivind Aarset, voce chiave del nu-jazz europeo, che fonde tecnologie digitali e suoni acustici (13 marzo).
La seconda serata all’Unwound Club è affidata a Plaza de Funk, una delle eccellenze italiane della breakbeat (27 febbraio); alle sonorità hip hop, rave, funk, big beat del duo breakz britannico Slyde (6 marzo); ai Degada Saf, storico gruppo dell’elettronica italiana attivo fin dagli anni ’80, per concludere con l’atteso live show di musica e video di Frank Sent Us, vera cifra del festival, che vuole fondere i diversi linguaggi della contemporaneità (13 marzo).
Il pomeriggio è dedicato alla formazione con i workshop, a partecipazione gratuita e fino ad esaurimento posti. In programma il seminario “Videohacking, tecniche di video making creativo” a cura di Manuel Frara (27 febbraio); la conferenza sul rapporto fra la filosofia del francese Deleuze e la musica sperimentale elettronica, a cura di Roberto Paci Dalò (6 marzo); la lezione sul Moog, primo sintetizzatore analogico che ha rivoluzionato il mondo della musica, con un excursus fra la nascita del synth e gli sviluppi del nuovo millennio, a cura di Enrico Cosimi (13 marzo).

Il gran capo

scritto da

Questo è il suo articolo n°3456

Sullo stesso genere:

Community feedback