Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Save the Children illumina il futuro dei bambini grazie ai Punti Luce

Si parla di:

L’espressione “punto luce” rende perfettamente l’idea sul progetto di Save the Children dall’emblematico nome di Illuminiamo il futuro, iniziativa nata nel 2014 per offrire ai minori uno spazio in cui incrementare le proprie capacità con l’ausilio di attività ludico-ricreative, formative ed espressive.
I Punti Luce sono quindi delle oasi dedicate ai bambini che sorgono in aree svantaggiate delle città e che vogliono fungere da equalizzatore sociale e da sostegno alle famiglie che non riesco a garantire ai propri figli uno standard standard minimo accettabile. All’interno dei Punti Luce, infatti, bambini di diverse età possono accedere a una serie di attività educative come il sostegno scolastico, lettura, corsi creativi e laboratori didattici.

Il progetto di Save the Children si avvale della collaborazione di partner locali ai quali sono affidate tutte le attività e che portano avanti progetti atti alla tutela e alla salvaguardia del benessere dei bambini e delle loro famiglie. In tutta Italia attualmente sono stati costituiti 18 Punti Luce da nord a sud – Catania, Palermo, Bari, Brindisi, Gioiosa Ionica, Scalea, Napoli, Genova, Torino, Milano – e 3 sono in fase di allestimento – Sassari, Palermo Zen 2 e Milano Quarto Oggiaro.
A Roma sono nati due Punti Luce ed entrambi portano avanti un’intensa attività di inclusione sociale e di tutoraggio. Quello di Ponte di Nona dispone di un centro di circa 200 metri quadri, dove il progetto Educativa Territoriale, gestito dalla Cooperativa Santi Pietro e Paolo, offre alla comunità uno sportello per bambini e famiglie, attività di sostegno scolastico e laboratori ludico-ricreativi. Roma Torre Maura, formato da due strutture e un ampio spazio all’aperto, è situato in Via Walter Tobagi e anche qui, grazie al lavoro dell’Associazione Antropos, vengono svolte numerose attività gratuite: laboratori di teatro, musica, danza, attività sportive e ricreative, attività di supporto scolastico e di invito alla lettura, educazione all’uso consapevole di internet, corsi di lingue.

 


Gli obiettivi che si pone questo progetto sono molto semplici e sono tutti indirizzati al miglioramento della vita di quel milione di bambini in Italia che vive al di sotto della soglia minima di povertà e decisamente al di sotto del livello minimo di scolarizzazione possibile. I tre obiettivi sono:
1. Tutti i minori devono poter apprendere, sperimentare, sviluppare capacità, talenti e aspirazioni
2. Tutti i minori devono avere accesso all’offerta educativa di qualità
3. Eliminare la povertà minorile per favorire la crescita educativa
Save the Children grazie al progetto Illuminiamo il Futuro conta di raggiungere questi punti entro il 2030 ma per farlo ha bisogno del sostegno del resto della comunità e per questo invita alla collaborazione attraverso donazioni con cui è possibile fornire ai bambini materiali scolastici e tutto il necessario per frequentare regolarmente la scuola, standard che 8 famiglie su 100 non riescono a garantire ai propri figli.

Articolo Sponsorizzato

Il gran capo

scritto da

Questo è il suo articolo n°3456

Sullo stesso genere:

Community feedback