Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

See Hear Party, la nuova droga del web

Si parla di:

Ho scoperto il più bel sito del mondo, si chiama See Hear Party. Come facilmente intuibile dal nome adolescenziale è un sito che ti mostra e ti fa vedere cose ludiche. Si tratta infatti uno spazio iperinterattivo che sfruttando tre passaggi permette agli utenti di creare dei mix ogni volta sorprendenti.

I passaggi sono semplici. Vai sul sito, clicchi su See, scegli fino a 4 parole chiave, qualsiasi parola chiave ma preferibilmente in inglese, clicchi ancora su Hear, scegli un genere musicale o inserisci un link di Soundcloud e infine vai su Party. Il risultato è una combinazione gif e musica che, come il procedimento, è piuttosto elementare ma vi assicuro che da dipendenza. Dopo mezz’ora mi darete ragione.

Il creatore di See Hear Party è Peter Javidpur, artista visuale, videomaker e sviluppatore di videogiochi che si descrive semplicemente così: “I’m an interactive artist. I don’t have any pets. I live in Los Angeles.”.

In un momento storico in cui, soprattutto grazie a facebook, le gif sono una potente droga del web questo sito rappresenta il corrispettivo di un pusher con la roba buona.

Ho provato diverse combinazioni inserendo semplicemente le prime parole che mi venivano in mente e questi sono i miei mix:

Teddy Bear – snot – air – alarm clock con Micheal Jackson come sottofondo | http://goo.gl/ou0AQs

Bananas – cats – cigarettes – tv shows e per la musica avevo inserito The Queen ma invece della band è partita God Save The Queen dei Sex Pistols | http://goo.gl/y1u4SX

Party – pope e ho lasciato che See Hear Party mi sorprendesse con la solita canzone di Janet Jackon | http://goo.gl/8n3shd

Snowboard – politics – horses con Venetian Snares come sottofondo | http://goo.gl/4QobYK

Slow mo (suggerito dal sistema) – cult movie – bomb – violence con Beethoven di sottofondo | http://goo.gl/6lP3YF

Atomic- snow – sunglasses – disc con Flying Lotus di sottofondo | http://goo.gl/mFJvM3

Unicorn – hands – porn e tango come sottofondo | http://goo.gl/kVoXPW

L’elemento che da un tocco in più al mix è di sicuro la scelta musicale che fa da cornice alle gif nonsense quindi consiglio di studiare bene sopratutto quello, tra musica tra l’altro interagisce con le immagini. Il sistema ha parecchi gap ma, che ce frega, in fondo questo è solo l’ennesimo strumento di distrazione sul lavoro che ci concediamo.

 

 

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback