Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Spring Attitude, una nuova primavera sonora

Lo diceva anche il Carducci: “Maggio risveglia i nidi, maggio risveglia i cuori, porta le ortiche e i fiori…”. Dopo l’invernata passata a saltellare tra un club e l’altro della città, in attesa di vedere i fiorellini rosa che cadono sui marciapiedi, iniziano ad arrivare le prime grosse novità primaverili: torna il festival romano Spring Attitude! E la line up, quasi tutta, è stata già annunciata.

 

 

Festival multi elettronico ma non solo, quest’anno la carrellata di artisti invitati è davvero trasversale, degna dei tanti festival europei. Innanzitutto, ci sarà il live degli Air (avete presente quel duo francese che ha dato un’impennata alla musica elettronica, negli anni ’90, con quel disco Moon Safari, creando, insieme ad altri pochi connazionali il cosiddetto “french touch”? usando voci e melodie uniche? Ecco).

 

 

Poi ci sarà il live degli Acid Arab, gusto orientale sapientemente usato sui suoni elettronici, il live della magnetica Jessy Lanza (ve ne avevamo parlato qui) canadese sensuale dai ritmi scuri e profondi.

 

Acid Arab

 

Ci sarà finalmente il ritorno di Matthew Herbert a Roma! Produttore, musicista, dj, genio col capoccione, uno che ha fatto la storia della musica elettronica, non solo perché ai tempi che furono ha tirato fuori un disco assurdo, diventato una pietra miliare, dove campionava addirittura i suoni che emetteva il pancione di sua moglie, la cantante jazz Dani Siciliano (il disco in questione è Bodily Functions e se non lo avete mai sentito, rimediate subito!); ma anche perché ha reinterpretato le sinfonie di Mahler, ha fatto dei live jazz messi in infuso con la sua elettronica, creando una Matthew Herbert Big Band, ha tirato fuori dischi con altri pseudonimi e tanta altra roba.

 

Gold Panda

 

Poi si aggiunge, a questa già fantastica line up, il nuovo ipnotico live di Pantha Du Prince,  poi anche uno dei dj più forti del momento dall’Olanda: Young Marco, il live dell’italiano Cosmo (e iniziamo a spostarci dalla musica dance come la immaginiamo per un classic festival, ad altra musica) il live della bravissima Matilde Davoli, e del tanto acclamato Iosonouncane. Insomma qui siamo passati addirittura al cantautorato, di un certo tipo. E ancora sul piatto: il live del preparatissimo Dorian Concept uno che sperimenta il funk e l’hip hop attraverso suoni elettronici più colti e raffinati, uno che qualche anno fa mi fece zompare dalla sedia, con un live pomeridiano di fronte al mare, che ancora non dimentico. Ci saranno pure Gold Panda, Rone e tanti altri, e forse la lista degli artisti non è ancora completa, aspettatevi belle news su springattitude.it e memorizzate le location: dal museo del MAXXI alle ex Caserme Guido Reni fino al clubbone Spazio Novecento all’Eur.

 

 

Forse Carducci lo sapeva: “schiamazzano i fanciulli, in terra, e in ciel gli augelli, le donne han nei capelli rose, negli occhi il sol”.

 

Spring Attitude | sito

Manuela Maiuri

scritto da

Questo è il suo articolo n°45

Sullo stesso genere:

Community feedback