Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Stampamelo un po’ dappertutto

Si parla di:

Si intitola “Put your logo here” il libro di recente pubblicazione della fotografa americana Deanna Templeton. Trattasi di una serie di immagini scattate negli ultimi anni con cui l’autrice ha cercato di indagare un fenomeno scoppiato di recente tra le adolescenti del sud della California. In pratica tra le ragazzine del posto ultimamente va un sacco di moda andare in spiaggia con le braccia, le gambe, la pancia ed il decolletè coperti da loghi aerografati o semplici scritte a pennarello dei marchi d’abbigliamento legati al mondo dello skate o del surf.

La questione che Deanna (a questo punto anche io) si è posta è come mai queste ragazzine accettino con tanta disinvoltura andare in giro come dei cartelloni pubblicitari ambulanti. Più chiaro e “comprensibile” è l’interesse delle aziende a farsi pubblicità in ogni modo e questo è sicuramente uno dei più semplici ed economici visto che a diffondere il verbo ci penseranno le migliaia, se non i milioni, di foto che queste ragazze faranno circolare su scala mondiale grazie ad internet.

Una possibile spiegazione potrebbe essere quella legata all’età di queste “promoters” in erba. Quando si hanno tredici anni o giù di lì farsi autografare il nome del proprio idolo su di un braccio o da qualche altra parte è motivo d’orgoglio e soprattutto d’invidia per le tue amiche che vorrebbero essere al tuo posto. Se a questo si aggiunge che da quelle parti le vere rockstar sono proprio gli skaters ed i surfers professionisti il passo verso il “marchio a fuoco” della marca di jeans indossata dal tuo skater preferito è veramente breve. Che dire, contente loro.

Per chi volesse saperne di più: rvcadeanna.blogspot.com

Dimitri Grassi

scritto da

Questo è il suo articolo n°321

Sullo stesso genere:

Community feedback