Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Un mondo tutto pixel e Polaroid

Si parla di:

Prendete un po’ di foto retrò anni ‘80, possibilmente Polaroid, poi aggiungete immagini 8-bit di vario formato e colore e mescolate tutto in un unico contenitore. Quello che ne verrà fuori è esattamente il progetto fot‘game’grafico del  giovane studente californiano Jherin Miller, appassionato di graphic disegn e illustrazione.

 

Jherin Miller, Pixels and Polaroids

 

La pietanza in questione si chiama Pixels and Polaroids ed è un lavoro che Jherin ha realizzato un po’ per caso. L’idea gli è venuta mentre lavorava al suo video Where the Sun Sleeps, un mondo ninja virtuale dove i personaggi sono disegnati in pixel 8-bit, da lì il ragionamento: “Perché non invertire le dimensioni e creare un mondo reale con i personaggi 8-bit?”. E così sia. Le basi sono fotografie degli anni ’80 ripulite e nelle quali l’artista ha inserito dei personaggi pixelati, ricreando scene di vita quotidiana di giovani che vanno in skate, parlano del più e del meno o meditano sulla frutta da comprare. Il suo obiettivo è quello interagire personaggi virtuali con il mondo reale e scegli una dimensione e una tecnologia superata che fa apparire la serie terribilmente romantica.

 

 

Un lavoro davvero originale e soprattutto retrò che ci riporta ai tempi andati di quando eravamo giovani e non esisteva il 3D ma solo una grafica primordiale alla quale non si può riconoscere un certo fascino.

 

Per saperne di più:

www.behance.net/gallery/Pixels-and-Polaroids/2423366

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback