Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Viavai Week, sette giorni di arte, cultura e vacanza (almeno per noi)

Da circa due anni in Salento, dalle parti di Racale, c’è un grosso “viavai” grazie al progetto di arte pubblica di Matteo Bandiello, Biagio Villa e  Niccolò Fortunato. Viavai Project è nato, come spiegano i fondatori in questa bella intervista, dalla voglia di contaminare quella terra con il fermento artistico dell’arte pubblica, così dal 2014 Racale e alcuni comuni vicini hanno ospitato alcuni artisti tra i più interessanti in Europa (e non solo) tra cui: Tellas, Pastel, Gola Hundun, Ozmo, CT, Basik, Ever, Alberonero, Sbagliato, Sten+Lex, 108.

 

 

Dal 23 maggio al 29, Racale sarà ancora una volta teatro di interventi realizzati da quattro artisti dall’enorme talento: Giorgio Bartocci, Nemco, Marina Capdevila e Ciredz. Al di là dei muri, che saranno realizzati tra Racale e San Giovanni di Ugento, la settimana sarà scandita dal buon cibo (e non vediamo l’ora di salutare la prova costume), la musica degli amici del Fuck Normality Festival,  dalle parole degli ospiti del primo incontro organizzato nell’ambito del festival e infine, da un appuntamento in riva al mare con Locals Crew presso il “Lido Sabbioso” di Torre San Giovanni.

 

I lavori per la viavai Week, sono già iniziati

 

Non è sicuramente ancora arrivato il momento di tirare le somme ma sicuramente è un buon momento per sentire cosa hanno da dire le comunità coinvolte nel progetto, così i ragazzi di Viavai hanno preparato un incontro in cui interverranno alcuni amici e soprattutto, saranno le persone a dire la propria e a confrontarsi con artisti e organizzatori. Gli ospiti sono tutti amici nostri, curatori che seguiamo da tempo e che non vediamo l’ora di rincontrare: Antonio Oriente di Incipit (Sapri), Eddie Suraci e Vincenzo Costantino di Altrove Street Art Festival (Catanzaro) e i ragazzi di Viavai Project chiaramente. A moderare ci sarà il giornalista e curatore Lorenzo Madaro e anche io, nel mio piccolo, sarò a Racale per discutere il presente e il futuro dell’arte pubblica e a raccontare la mia esperienza come redattrice di un magazine che segue l’arte pubblica dal 2007.

Se siete in zona farete bene a fare una capatina, se non siete in zona avete una scusa sapientemente servita su in piatto d’argento per venire in Salento, farvi due giorni di vacanza, incontrare tante persone interessanti e visitare i luoghi di Viavai insieme a gli artisti e agli organizzatori.

 

Viavai Project | sito

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback