Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

REI81 – Mostra fotografica di Annibale Sepe al ex-Carcere borbonico

Ex Carcere Borbonico . Piazza De Marsico . Avellino

a partire dal 21 giugno, ore 10:00

0 free ticket ancora disponibili 
 
Evento visualizzato 276 volte

EVENTO IN CORSO

Il titolo di questa mostra fotografica rivela una antinomia.

I rei, ossia i colpevoli, sono coloro che si sono resi responsabili di un reato per il quale devono scontare una pena, ma se il reato commesso è “sintoma” di una malattia psichica, chi lo commette non può essere punito ma dovrà essere “curato”. Si punisce il reo si cura il folle.

Grazie alla legge 81 del 2014 i luoghi dove curare queste persone non sono più gli Ospedali Psichiatrici Giudiziari, che sono stati chiusi definitivamente, bensì nuove strutture denominate R.E.M.S., ossia Residenze per la Esecuzione delle Misure di Sicurezza che, tra mille difficoltà normative e gestionali, stanno portando avanti una sfida storica nel tentativo di restituire dignità e diritto alla salute a chi veniva fino ad oggi soltanto “escluso”.

In provincia di Avellino nel Comune di San Nicola Baronia dal dicembre del 2015 vi è una REMS, la prima ad essere inaugurata in Campania e tra le prime in Italia, che ha consentito con la sua apertura la chiusura dello storico Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa e di quello di Secondigliano.

La mostra fotografica, che oggi presentiamo, nasce da un progetto realizzato da un fotografo Irpino, Annibale Sepe che, con passione per il proprio lavoro ed una sensibilità umana fuori dal comune, ha insegnato ad usare la macchina fotografica agli ospiti della REMS.

Le fotografie, che vengono qui presentate, raccontano la loro nuova vita fatta di relazioni all’interno della struttura e con la comunità di San Nicola Baronia che li ha gradualmente accolti, facendoli sentire parte stessa della comunità, restituendo loro una speranza di vita.

L’esperienza più vera non può essere raccontata se non direttamente da chi la vive e la fotografia è la modalità più appropriata nel trasmettere emozioni e vissuti che non troverebbero pienezza attraverso le parole.

===================================================

Annibale Sepe nasce ad Avellino nel 1980.
Sin da piccolo innamorato della fotografia, comincia a scattare con una reflex analogica, ma la passione cresce dopo l’incontro umano e lavorativo con Federico Iadarola.

Tra collaborazioni e viaggi, la sua attenzione nei confronti della fotografia diventa assoluta; frequenta diversi workshop i più recenti quelli con Samuel Aranda, Valerio Bispuri e Mario Spada.
Nel suo percorso di formazione spicca il corso con i fotografi partenopei Raffaele Gallo ed Augusto De Luca ed il corso di Alta formazione in Fotogiornalismo Digitale presso l’agenzia “Contrasto” di Milano.

Il suo obiettivo volge sempre più spesso l’attenzione verso tematiche sociali, cercando di raccontare situazioni di difficoltà come le carceri e le Rems esponendo i suoi lavori da Milano a Magliano Sabina.

“Sono un fotografo solitario. La fotografia è una compagna fedele, mi segue in ogni passo e nutre la mia mente attraverso gli occhi”.

 

21 giugno
Ore 10:00
Ex Carcere Borbonico
Piazza De Marsico
Avellino
Sto caricando la mappa ....

Community feedback