Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Slow

Si parla di:

L'”uccello” di Slow non ha nulla a che vedere con il suo apparato urogenitale ma è semplicemente il segno grafico con cui questo artista segna il suo passaggio su ogni superficie che in qualche modo ha solleticato la sua vena artistica. Slow, artista ungherese di Budapest, è certamente uno dei più originali esponenti della street art europea. I suoi lavori non hanno bisogno di alcuna firma, o tag, in quanto già lo sono. Il suo è un soggetto unico, realizzato sempre allo stesso modo ma che di volta in volta assume “posture” diverse a seconda delle circostanze che evidentemente hanno caratterizzato l’esperienza dell’artista in quel preciso luogo ed istante. Alcune volte l'”uccello” sembra schizzare veloce sulle pareti altre invece se ne sta quasi appollaiato come se volesse prendersi una pausa ed osservare il luogo in cui si è fermato. L’uso costante di questo “personaggio” sembra quasi essere la modalità scelta da Slow per  segnare la sua presenza in un determinato luogo ed “informarci”, per quel che è possibile comprendere,  sulla percezione e sull’esperienza avuta nel realizzare il suo lavoro in quel determinato posto, immortalando il suo amato uccello nero in un “assetto” sempre diverso. Avete capito o no?

Per chi volesse saperne di più: slowtrav.com

Il gran capo

scritto da

Questo è il suo articolo n°3455

Sullo stesso genere:

Community feedback