Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Beans | Glasstress – Max Casacci e Daniele Mana

Si parla di:

Vi siete mai chiesti che suono ha una fornace che produce il vetro? Probabilmente non vi immaginerete che quello raccolto nell’album è il campionamento del lavoro che avviene all’interno di essa. La collaborazione tra Max Casacci, personaggio storico nell’ambiente torinese (fondatore e chitarrista e produttore dei Subsonica) e Daniele Mana (Vaghe Stelle) producer sperimentale e punta di diamante della nuova scena elettronica, è iniziata nel 2011, in occasione della Biennale d’Arte di Venezia, quando sono stati contattati per creare un’opera di musica in vetro.

 

 

Usando i suoni degli altiforni, degli attrezzi da lavoro e del vetro sbattuto, i due hanno  generato suoni che compongono, plasmano e strutturano l’atmosfera, evocando la nascita del vetro con un risultato  magnetico e ipnotico.

Il progetto non si è fermato e ora i due hanno pubblicato un album, dal titolo omonimo della mostra, Glasstress, in cui sono raccolti non solo i brani realizzati per la Biennale, ma anche altri creati ex novo. Da ascoltare assolutamente, oltre a The Wood e Murano Notte, è Like a Glass Angel, brano di cui è appena uscito il video, fragile rappresentazione della quotidianità e dell’amore, illuminata da un raggio di arcobaleno.

Hai una label discografica? Sei un dj, producer o beatmaker?
Manda la tua roba all’indirizzo mail:
music@ziguline.com

Noi ascolteremo ogni beat, sentiremo ogni singola nota
e magari ci facciamo scappare un Beans.

Claudia Losini

scritto da

Questo è il suo articolo n°167

Sullo stesso genere:

Community feedback