Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Borgo Universo, quando la vita paesana incontra l’arte, la musica e il teatro

La prima settimana di luglio Aielli, un piccolo borgo in provincia de L’Aquila, sarà protagonista di una serie di attività legate alle stelle, alla riscoperta del territorio e alla valorizzazione di un piccolo paese con tutta la sua storia e le sue dinamiche.

Borgo Universo è quattro giorni – dal 6 al 9 luglio anche se i muralisti saranno all’opera giù dal 3 – di laboratori, concerti, letteratura e arte pubblica che celebrano il vivere lentamente dei piccoli paesi italiani e l’osservazione dell’unica cosa che vi sta letteralmente al di sopra, il cielo.

 

 

Tra gli ospiti della manifestazione, curata dall’artista abruzzese Alleg, non si può non entusiasmarsi per gli otto artisti coinvolti: DEM, Gio Pistone, Guerrilla Spam, Never2501, Sam 3, Luca Zamoc, Nic Alessandrini e Aris. Si passa dall’approccio tribale di DEM, per guardare i messaggi dei Guerrilla Spam, lasciarsi affascinare dallo stile pulp di Nicola Alessandrini, variando attraverso l’astrattismo degli interventi pittorici/performativi di 2501, i personaggi fantastici di Gio Pistone, l’energia di Luca Zamoc, le misteriose figure di Sam3 e lo stile grafico di Aris.

 

 

Borgo Universo però, non è solo arte, infatti, sono tanti gli appuntamenti interessanti come il laboratorio di pedagogia astronomica durante il quale sarà possibile osservare macchie solari e altre affascinanti protuberanze astronomiche. Il laboratorio Mani in pasta invece, permetterà alle “nuove generazioni” di imparare con l’aiuto delle massaie a preparare Taccozzelle e Fagioli, un piatto tipico della tradizione aiellese.

 

 

Preparando Taccozzelle e Fagioli

 

Tra le tante conoscenze di ziguline, ci saranno anche Rossella Anitori e Darel di Gregorio, autori del documentario Il tempo delle api, di cui via abbiamo già parlato qui.

C’è anche il teatro, con lo spettacolo I Racconti del sottobosco a cura del Lanciavicchio. I laboratori sul volo di Officine Sinergiche durante i quali si imparerà a costruire un aquilone, una mongolfiera e oggetti volanti di carta. Le passeggiate botaniche, i concerti di Marsi Django Manuche, La rappresentante di lista, Banda Sun Bao e Hub Roots.

 

NMocturnal Patheon, Luca Zamoc

 

Non mancherà uno spazio dedicato ai libri con la presentazione di Alla mia nazione, di Guerrilla Spam, liberamente ispirato agli scritti di Pasolini, Pane e polvere. Storia, e storie, dei minatori di Capistrello di Gianluca Salustri, Ventuno vicende vagamente vergognose di Walter Lazzarin.

Tutto ruoterà intorno all’osservatorio della Torre delle Stelle, collocata sul punto più alto del centro storico, una struttura, unica nel Centro Italia, realizzata all’interno di una torre medievale risalente al 1300 e recentemente restaurata.

 


Se siete in zona non perdete l’occasione di vivere un week-end in perfetto stile paesano. Al lavoro ci sono già DEM, che sta dipingendo una meridiana nei pressi dell’osservatorio, e Luca Zamoc che ha dipinto Nocturnal Phaeton, un‘opera che racchiude il mito di Fetonte (che per dimostrare a Epafo che Elio fosse davvero suo padre, inesperto guidò il carro del sole, bruciando parte dell’universo e dando vita alla Via Lattea e al deserto libico…) e la vicenda tragica che nel 1915 vide la morte di circa 30.000 persone nel terremoto di Fucino.

 

Per informazioni: www.borgouniverso.it.

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°429

Sullo stesso genere:

Community feedback