Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Brand new wall by Specter

Si parla di:

Gabriel Specter Reese è uno street artist canadese, di Montreal, ma vive e lavora a Brooklyn mentre, qualche giorno fa, si trovava nella Capitale. Da lì il passo è stato semplice e all’improvviso ci siamo ritrovati un muro firmato Specter nel sottopasso di via Silvio D’Amico nel quartiere Ostiense.

Questo quartiere è ormai noto per i tanti lavori di street art, tutti rivolti alla riqualificazione urbana come molti dei sottopassi della zona che sono stati affidati alla sensibilità di street artist italiani e internazionali per renderli piccoli angoli portatori di creatività e bellezza.

Dietro al muro di Specter si cela ancora una volta la 999 Contemporary Gallery e questa volta con la collaborazione del magazine Collater.al, The Blind Eye Factory, le vernici Oikos e il patrocinio del Municipio Roma VIII (ex XI) . Sono proprio i ragazzi del collettivo ad averci concesso le fotografie del making of e del sottopasso imbellettato da Gabriel Specter e sempre loro sono gli autori del video che trovate all’interno dell’articolo.

Structures è l’espressione geometrica dell’artista e come per altri lavori, molto più orientati a rappresentazioni antropomorfe e urbane, Specter cerca un’interazione con la sua tela di cemento. l’artista è noto per i suoi interventi votati alla denuncia di deficit cittadini e per la tendenza a lavorare in spazi ben definiti e con cui stabilisce un rapporto di grande rispetto.

 

Il suo stile è poco identificabile e Structures conferma il suo eclettismo.

 

Specter | sito

The Blind Eye Factory | facebook

  

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback