Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

I costumi più originali per il prossimo Halloween

Si parla di:

Nonostante tentiamo invano di rigettare questa becera e a noi estranea tradizione, Halloween, oramai è totalmente entrato a far parte della nostra cultura. Se non lo aspettate con trepidazione come succede negli States, sicuramente non potete negare di aver partecipato ad entusiaste feste in maschera negli ultimi tre anni. Anche quest’anno lo negherete ma anche quest’anno non vi esimerete e, per questo motivo, abbiamo deciso di darvi qualche suggerimento dalla nostra redazione per essere i più cool della festa. Qui sotto troverete un elenco di idee originali per la notte di Halloween ispirate alla cultura contemporanea, a quei meme che tutti i giorni spammiamo sulle nostre bacheche e ai personaggi che hanno spopolato nel 2015.

 

Gianni Morandi

 

Gianni Morandi

Il Giannone nazionale è passato da essere un idolo degli anni ’70, per diventare un importante personaggio televisivo negli anni 2000, fino a trasformarsi in una divinità del web. Nell’ultimo anno è riuscito a stupire tutti con il suo scanzonato approccio ai social network sfuggendo tra l’altro a qualsivoglia classificazione, ha spodestato Toto Cutugno e messo in ombra il pur amato Giancarlo Magalli. In suo onore sono nate decine di pagine facebook e ha raggiunto in poco tempo un numero impressionante di fan.

Per il costume vi consigliamo una camicia bianca, jeans, taglio ad hoc e un paio di mani giganti per scattarsi immancabili selfie, per abbracciare meglio Anna e per sbucciare piselli e patate.

 

Io sono giapponese

 

Io sono giapponese

Io sono giapponese è uno di quei fenomeni che esplodono all’improvviso, uno di quei nonsense a ciel sereno che non può non diventare un meme. Durante l’ultimo miracolo di San Gennaro, a Napoli, i ragazzi di Fanpage hanno realizzato un video che aveva il chiaro obiettivo di sfottere gli astanti, ma probabilmente i ragazzi di Fanpage non erano consapevoli di cosa stringevano tra le mani. Nel giro di pochi giorni “Io sono giapponese” è diventata la risposta a qualsiasi domanda, quesito o enigma. Da lì una sfilza di meme è esplosa sul web.

Il costume è piuttosto essenziale, maglietta contraffatta del Napoli, parrucca da giapponese (da cinese andrà benissimo), trucco sul viso per simulare una fisionomia nipponica e ripetere in loop, per l’appunto, “Io sono giapponese”.

 

Andrea Diprè e Sara Tommasi

 

Diprè e Tommasi

Questa è un’ottima soluzione per le coppie che vogliono festeggiare insieme questa ricorrenza. Andrea Diprè e Sara Tommasi sono senza dubbio la coppia trash dell’anno e vanno omaggiati con un costume di rilievo. C’è da dire che i due freschi sposini hanno da poco rotto quindi forse qualcuno potrà trovare indelicato l’omaggio, però tentar non nuoce.

Ci sono diverse versioni, lei vestita da baldracca e lui in giacca e cravatta con microfono per la versione “i tempi che furono” oppure ci si può ispirare all’immagine che rimarrà indelebile nei nostri occhi e cuori. Mi riferisco ai due fidanzatini a letto che si fanno i video con la testa appoggiata al cuscino. Per lei sono imprescindibili lenti a contatto con pupilla dilatata e per lui un sacchetto di cocaina à-porter.

 

#gattinisusalvini

 

#gattinisusalvini

Lo scorso maggio i ragazzi di Progetto Kitten hanno tirato fuori un’idea rivoluzionaria degna solo delle mire pacifiste di Mahatma Gandhi, #gattinisusalvini. Con questo hashtag, infatti, hanno invitato la sempre pronta comunità di facebook e twitter a invadere la fanpage di Matteo Salvini con tenere immagini di gatti e con l’obiettivo di addolcire l’asprezza del leghista.

Per il costume basterà trovare una maschera di Salvini o, se non riuscirete a trovarla, basterà tenere un’espressione da cazzone sul volto per tutto il tempo. Poi, con l’aiuto della colla a caldo e di un amico zuzzerellone fatevi attaccare una miriade di peluche a forma di gatto sul corpo. Attenti però, nonostante l’aspetto puccettoso rischiate comunque di essere malmenati, per esempio da me.

 

Miss Italia

 

Miss Italia

Un altro personaggio che si è distinto quest’anno è sicuramente Alice Sabatini, vincitrice di Miss Italia 2015. Con la sua gaffe sulla Seconda Guerra Mondiale è riuscita a smuovere anche gli animi meno critici finendo immediatamente nel magico mondo dei meme.

Per il costume optate per un ibrido tra Miss con tanto di fascia e divisa da guerrigliera con elmetto e mitra. Tutti capiranno ma probabilmente tutti vi eviteranno, non sentitevi per questo “sul piede di guerra”.

 

 

Papa

Il Papa, come ben saprete è stato il vero leader del 2015. Ha conquistato i fedeli dalla mentalità più elastica, piace ai bigotti e non dispiace affatto agli atei. I complottisti rimangono diffidenti. Con le sue dichiarazioni shock e le sue battute a doppio senso, con il suo savoirfaire e la sua sfacciataggine ha messo i puntini sulle i al Vaticano. Anche lui ovviamente è protagonista di una sfilza di meme sul web.

E allora, perché non omaggiare il suo operato con un costume da Santo Papa? La scelta di un abito bianco con coppola non vi costerà nè tempo nè denaro, sfoderate un vecchio lenzuolo e la papalina comprata a quel mercatino etnico che non avete mai usato.

 

 

Carne rossa e vaccino

E infine, se siete dei provocatori nati e volete fare il culo ai vostri amici vegani, vegetariani, salutisti e complottisti vestitevi da carne rossa o da vaccino, i due protagonisti delle polemiche nelle ultime settimane. Calcate il salotto o la sala da ballo sottobraccio, con autorevolezza. Minacciate i vostri amici di vaccinare i loro figli o di spaccargli il colesterolo in un sol tocco. Resteranno tutti a bocca aperta e probabilmente vi cancelleranno da facebook ma vuoi mettere che soddisfazione?

 

 

Lady Gaga meat dress

 

Grazie a Manuela Maiuri e Ornella Cotena per la collaborazione.

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°448

Sullo stesso genere:

Community feedback