Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Jon Hopkins | Late Night Tales

Si parla di:

jon hopkins late night tales

 

Late Night Tales è un’etichetta discografica indipendente di origini inglesi. Ogni anno invita un artista a scegliere dei brani dalla propria collezione personale, con l’intento di creare una selezione musicale “late night” ovvero tarda notte. Ogni album è impostato su scelte personali, ricreando un’atmosfera notturna. La serie di album prende il nome dalla stessa casa discografica “Late Night Tales”.
Negli anni passati si sono prestati artisti come Bonobo, Four Tet, MGMT, Metronomy, Röyksopp, Franz Ferdinand… per ognuno è stata creata una copertina ad hoc pur mantenendo lo stesso stile come filo conduttore. Oltre la selezione intima e personale dell’artista, circa venti tracce tratte da differenti musicisti, ogni album contiene una versione cover, inedita, realizzata dall’artista stesso, e una story track ovvero un racconto narrato da uno scrittore inglese come Brian Blessed e Patrick Moore in passato.
Jon Hopkins ha curato la realizzazione dell’ultimo Late Night Tales uscito il 2 marzo, ed io non potevo farmi scappare questo Beans.
Late Night Tales (2015) è un viaggio intimo verso l’anima sensibile del nostro Jon. I suoni sono morbidi e delicati. Non manca il pianoforte, il suo strumento preferito, protagonista indiscusso nel brano More di Nils Frahm. All’interno troviamo le musiche di Four Tet, School of Seven Bells, Darkstar, Holy Other e un pezzo degli Health remixato da Gold Panda.
Per l’occasione ha scelto di rielaborare la canzone “I Remember” (ecco il video) del gruppo pop americano gli Yeasayer, pubblicata nel 2010 all’interno dell’album Odd Blood. L’album si conclude con la voce dello scrittore e poeta Rick Holland che recita una poesia “I Remember”.
Mi sono innamorata.

 

(Ne ascolti un po’ su Soundcloud. Su Spotify trovi tutti i brani)

 

 

 

 

Jon Hopkins | sito
Late Night Tales | sito

 

Hai una label discografica? Sei un dj, producer o beatmaker?
Manda la tua roba all’indirizzo mail:
music@ziguline.com

Noi ascolteremo ogni beat, sentiremo ogni singola nota
e magari ci facciamo scappare un Beans.

Anna Di Matera

scritto da

Questo è il suo articolo n°84

Sullo stesso genere:

Community feedback