Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Time Specific, il progetto di Pigmenti per il bando cheFare

Nei mesi passati si è creata una grande opportunità per alcune realtà creative italiane grazie al bando cheFare. Molti collettivi e associazioni hanno avuto la possibilità di mettersi in gioco e raccogliere fondi per portare avanti i propri progetti in quanto, il bando, mette a disposizione un generoso premio in denaro ai tre progetti vincitori.

Il regolamento di cheFare prevedeva che tutti i progetti presentati entro il 1 luglio rispettassero alcuni requisiti fondamentali ovvero la corrispondenza di ogni proposta con le finalità di cheFare, la sua sostenibilità economica, l’impatto sociale e la rilevanza culturale. A luglio poi si è svolta la selezione dei progetti che dal 9 settembre al 5 novembre sarà possibile votare sul sito di cheFare. Tra questi, e devo dire che sono molte le idee meritevoli, il mio preferito è Time Specific, progetto curato da una realtà già molto attiva e che chi bazzica la street art e l’illustrazione in Italia conosce benissimo, ovvero Pigmenti.
Time Specific è un “laboratorio itinerante di arte pubblica e narrazione” che coinvolge artisti urbani, documentaristi, animatori e stampatori i quali porteranno il progetto in 3 scuole di diverso grado, un ospedale, una residenza per anziani, un carcere ed una piazza di Bergamo.

 

 

L’obiettivo è quello di dare vita a piccole e grandi storie serigrafiche, opere murali, video e un documentario finale, tutti strumenti che indagheranno come il Tempo è vissuto e considerato dalle diverse persone che i protagonisti incontreranno sul loro percorso.
Il progetto prevede dunque un laboratorio itinerante che incarna sul serio l’idea di arte pubblica e che si realizza attraverso la collaborazione tra i membri stessi della comunità e tellas, Hitnes, Collettivo FX, Nemo’s e Serigrafia Tantemani. Il documentario finale è a cura di Pietro Bianchi mentre le opere di arte murale avranno il duplice obiettivo di riqualificare aree dimenticate della città e rendere l’arte e la cultura oggetto di un percorso partecipato e condiviso.
Per sostenere Pigmenti e dargli la possibilità di rientrare tra i tre progetti vincitori di cheFare potete votare Time Specific sul sito dedicato.

 

Pigmenti | sito

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback