Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Dart Festival, a Barcellona il cinema celebra l’arte

Arriva una nuova boccata di aria fresca a Barcellona, la novità che tanto ci piace si chiama Dart Festival, un festival cinematografico che mette insieme film e arte. L’idea, nata dalla mente di una giovane ragazza italiana, Enrichetta Cardinale, è quella di scandagliare e approfondire il fantastico mondo dell’arte e proiettarlo sul grande schermo. Il festival offre una selezione di documentari sulla vita degli artisti, i processi di creazione e le curiosità che si celano dietro un’opera d’arte.

 

Dart-Festival-2017-ziguline

 

Il festival, dai toni pastello, si celebrerà dal 30 novembre al 3 dicembre nella sala del Cinema Girona e la programmazione prevede la proiezione di dieci documentari, tra cui alcune prime visioni nazionali. Tra i registi invitati a partecipare troviamo anche due nomi italiani, sono quelli di Pappi Corsicato e Giorgio Marino.

 

Julian Schnabel, A Private Portrait di Pappi Corsicato

 

Corsicato presenterà al pubblico catalano il film Julian Schnabel, A Private Portrait, un documentario sulla vita pubblica e privata di Julian Schnabel, pittore e regista americano di origini ebraiche tra i più acclamati negli States, autore del film Basquiat e celebre per la sua abitudine di vestire eleganti pigiami in occasioni anche mondane. Giorgio Marino, invece, presenterà il film Harald Szeemann, Appunti sulla Vita di un Sognatore, un film che racconta la vita e l’opera del curatore svizzero che si ritiene abbia elevato il lavoro del curatore a forma di arte.

 

Daddy Daddy, 2008, Maurizio Cattelan

 

Un altro interessante film che vi consigliamo di non perdere è Maurizio Cattelan, Be Right Back, un ritratto spassionato dell’artista italiano tra i più amati al mondo. La regista, Maura Axelrod, racconta attraverso le voci di amici e colleghi tutta la sua carriera, dalle origini ad oggi, passando in rassegna successi e scandali e relazioni umane e sentimentali. Ne viene fuori una rappresentazione irriverente ma, probabilmente, non sarebbe potuto essere altrimenti.

 

Mapplethorpe, Look at the Pictures

 
Non meno d’impatto Mapplethorpe, Look at the Pictures, dei documentaristi Fenton Bailey e Randy Barbato, che hanno raccolto tutti i momenti salienti della carriera del fotografo tra i più interessanti dello scorso secolo e raccontato una storia fatta di arte, trasgressione, egocentrismo e naturalezza.

 

 

Per conoscere tutti i film e gli orari degli spettacoli vi consigliamo di consultare la pagina web del Dart Festival. L’abbonamento costa solo 25 €. E per chiudere, auguriamo un grosso in bocca al lupo Dart Festival!

 

Dart Festival | sito

Anna Di Matera

scritto da

Questo è il suo articolo n°83

Sullo stesso genere:

Community feedback