Vuoi essere informato sui nostri Ticket Deals?
Iscriviti alla nostra newsletter.

* obbligatorio
Close

Vice su Sky TG24, parliamone con Andrea Rasoli

Come forse avrete notato o comunque letto in giro per il web, dal 4 maggio, Vice ha uno spazio tutto suo su Sky Tg24. Forte dell’esperienza acquisita negli anni attraverso reportage innovativi il magazine è finalmente pronta a mostrarsi in tv, mantenendo sempre il suo modo di raccontare diretto e fuori dagli schemi.

 

Andrea Rasoli, direttore di Vice Italia

 

Ogni domenica alle 23 su Sky Tg24 andranno in onda le inchieste di Vice e per ogni appuntamento ci sarà una storia inedita incentrata sull’Italia ed una selezione delle migliori produzioni Vice Us da ogni parte del mondo. Su Vice on Sky Tg24, la pagina dedicata al programma, trovate le anticipazioni delle puntate. Ho intervistato Andrea Rasoli, publisher di Vice Italia, per parlare dei passi da gigante che ha fatto la rivista negli ultimi due anni e in particolare di Vice on Skt TG24.

 

 

Ciao Andrea, raccontami di te. Quali sono i tuoi trascorsi professionali e come sei approdato all’esperienza di VICE?

 

Quando ho dato vita a Vice Italia a 29 anni, provenivo già da una esperienza imprenditoriale precedente iniziata con la costituzione di un’agenzia creativa nel 2000 quando avevo 24 anni, sempre nel mondo dei new media e della comunicazione, mentre concomitantemente rappresentavo svariate testate giornalistiche estere di moda e arte contemporanea – prevalentemente statunitensi – in Italia.
In quegli anni mi occupavo anche di realizzare video-clip musicali in qualità di regista tanto quanto prodotti multimediali per aziende e il mio immaginario di riferimento era quello derivato dalla cultura emergente anglo/americana. L’esperienza dell’agenzia è stata formativa sia per quanto concerne gli aspetti imprenditoriali, di cui non avevo un background formativo specifico, sia per quanto riguarda lo sviluppo e la gestione di un di team di lavoro.
Fra le tante riviste indipendenti, realtà che monitoravo costantemente, mi capita fra le mani una copia di Vice portata dal mio migliore amico di ritorno da un viaggio a New York.
Non mi viene in mente di chiederne la rappresentanza subito, benché il mondo di riferimento trattato fosse assolutamente quello di mio interesse, ma qualche tempo dopo, per una singolare associazione di idee decido che devo lanciare VICE in Italia, così è stato, e alla fine del 2004 in partnership con la proprietà Statunitense decidiamo di fondare l’edizione italiana, il resto è storia…

 

Amo Vice, la seguo da anni e amo leggere anche articoli delle edizioni di altri paesi. Come descriveresti in poche parole l’essenza di VICE Italia?

Siamo stati definiti in molti modi dai più offensivi ai più coloriti ma il modo in cui ci descriverei è: “onesti con la nostra audience”. Diretti, espliciti, provocatori, cinici, ironici, sopra e sotto le righe ma sempre e comunque “onesti con la nostra audience.” Questo è il motivo per cui chi ci legge si identifica in VICE, e sempre per questo motivo il rapporto fra VICE e la sua audience sublima in un legame spesso viscerale.

 

viceonskytg24hd_4

 

Racconta della grossa novità di VICE che dal 4 maggio ha uno spazio tutto suo su Sky TG24…

 

Il progetto che prende il nome di VICE on SKYTG24 è la trasposizione italiana della prima stagione del format televisivo VICE on HBO, trasmesso l’anno scorso negli Stati Uniti, integrato dalla produzione di una serie di storie inedite realizzate appositamente da VICE Italia. Ogni puntata in onda domenica sera alle 23:00 appunto su SKYTG24 integra un episodio selezionato dalla inventory di HBO ed un episodio italiano.
La volontà di SKY è quella di avvicinare l’audience giovane al mondo delle NEWS da cui si è progressivamente allontanata. VICE sin dall’inizio della sua produzione di contenuti video ha dimostrato la volontà di raccontare, con il linguaggio del documentario, l’ambito dell’attualità che era già comunque coperto in precedenza dal magazine.
Da qui prende vita un percorso che ha portato progressivamente alla produzione di inchieste e reportage più complessi e articolati, girati in diverse aree geografiche del globo, contenuti sempre e comunque caratterizzati dal linguaggio esplicito e diretto che contraddistingue VICE, molto spesso filmati in contesti estremi e borderline.
Questa esperienza culmina con la serie realizzata per HBO ed il recentissimo rilascio della piattaforma VICE NEWS lanciata poco più di 4 settimane fa negli Stati Uniti ed in arrivo per la fine di maggio anche in Italia.

 

viceonskytg24hd_3
Cosa si prova ad avere uno spazio così grande su un mezzo così importante?

 

Sicuramente questa partnership ci fa piacere e completa il numero di piattaforme per la fruizione di nostri contenuti già disponibili sia su carta che sul web. Non escludiamo che la nostra presenza sul media televisivo veda degli ulteriori sviluppi nei prossimi mesi.

 

Questo si può sicuramente ritenere un evento fuori dal comune. Quali sono stati i presupposti per unire due mezzi di comunicazione così differenti? E cosa può significare per il mondo della televisione questa novità?

 

Credo che stia diventando un percorso obbligato. L’audience giovane 18-35 (16-40) è in continua fuga dai media tradizionali in favore del web che offre una quantità infinita di contenuti gratuiti e completamente profilati, che parla la sua lingua e in cui si identifica spontaneamente. Se i media tradizionali come la televisione avranno la capacità di comprendere e interpretare le nuove esigenze e i nuovi linguaggi che vanno affermandosi, per altro in continua e rapida trasformazione, avranno a mio avviso la possibilità di continuare ad esistere, diversamente saranno inevitabilmente vittime di una Selezione Naturale. Vice on SKYTG24 è il frutto di uno step evolutivo compiuto dalla televisione: non è infatti il risultato di una ibridazione ma proprio l’esito di un percorso inverso rispetto a quello cui siamo stati abituati ad assistere negli ultimi 5 anni, ovvero da quando la TV ha deciso di distribuire i propri contenuti sul web, spesso fallendo clamorosamente il suo obiettivo. Quella che attraversamento non è una fase temporanea ma rappresenta una vera e propria Evoluzione della Specie.
L’elemento di forza di VICE rispetto alla sua audience e alle diverse piattaforme è proprio questo: ci troviamo indiscutibilmente di fronte ad un cambiamento epocale del mondo dei media, potremmo definirlo un vero e proprio “Cambio della Guardia” e VICE rappresenta la voce della GENERAZIONE Y, ovvero del presente e del futuro prossimo.

 

viceonskytg24hd_5
Conoscendo le tematiche ma soprattutto l’irriverenza che caratterizza il modo di narrare di VICE, mi viene da chiederti se a Sky Tg24 non si siano un po’ preoccupati? Diciamocelo, in fondo la tv è di certo più accorta di quanto non lo siano la stampa di un certo tipo e in particolare i web magazine.

 

Assolutamente no, SKY ha acquistato i diritti della serie US di VICE on HBO che in quanto a contenuti forti non ha eguali. Questo perché, ricollegandoci alla mia risposta precedente, SKY comprende che è indispensabile essere onesti con la propria audience così come avviene nella distribuzione di contenuti sul web. Questo credo si uno degli elementi di forte comunanza e similitudine fra Vice e SKY.

 

Quali saranno le principali tematiche delle puntate di VICE on Sky Tg24?

 

Come puoi immaginare non posso parlarne in modo dettagliato, posso solo dire che affronteremo i temi: dell’ immigrazione, delle fughe da zone di guerra e da dittature estreme. Parleremo inoltre di problematiche sociali molto sentite, di crisi economica e di droghe ma affronteremo anche temi più leggeri e divertenti legati maggiormente a fenomeni culturali e di costume.

 

Schermata-2014-05-11-alle-14-02-39

 

Questa sera andrà in onda la seconda puntata, di cosa si parlerà?

 

La puntata di questa sera sarà incentrata sul tema dell’abitazione rappresentato mediante due facce della stessa medaglia. In Cina racconteremo come la neo-economia più ricca del pianeta affondi le sue fondamenta in realtà sull’ennesima bolla immobiliare che inevitabilmente rischia di scoppiare causando una crisi le cui proporzioni sono inimmaginabili; in Italia invece fotografiamo il fenomeno dell’occupazione abusiva di appartamenti sfitti e disabitati, spesso in mano ai comuni da decenni, si parte dalla manifestazione di Roma di qualche settimana fa dove si è reclamato a gran voce il diritto alla casa per arrivare ala realtà della Laguna di Venezia.

 

VICE_hpto_advice_1040

 

E infine, quali sono i progetti futuri per Andrea Rasoli e quali per VICE?

 

I miei progetti e quelli di VICE, essendone il fondatore e publisher italiano, si sovrappongono fisiologicamente. In merito ai nostri progetti quindi, c’è la volontà di consolidare la crescita degli ultimi anni, avvenuta in controtendenza rispetto ad un contesto economico italiano ancora molto fragile e complesso, a cui affiancheremo lo sviluppo di nuovi canali tematici che andranno a sommarsi a quelli, già lanciati, di Noisey, Motherboard, i-D, TheCreatorsProject e che vedranno la luce già nelle prossime settimane. Vice ha l’ambizione di diventare anche in Italia il punto di riferimento media di tutta l’audience compresa fra i 16-40 anni nazionale. Stiamo lavorando per raggiungere questo obiettivo nei prossimi 12 mesi, abbiamo ovviamente in serbo qualche sorpresa che proprio perché tale non posso rivelarvi…

 

Vice on SkyTg24 | sito

Maria Caro

scritto da

Questo è il suo articolo n°450

Sullo stesso genere:

Community feedback